Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Lambendo l’acqua

Giovedì 23 Settembre ore 20:45 - 22:00

Evento Navigation

libro_aperto_bn

Lambendo l’acqua

Letture di Margherita Stevanato

brion_water

Giovedì 23 settembre
ore 20.45

Tipoteca Galleria

Ingresso libero

In collaborazione con
Il Veneto legge
leggereperleggere

Per informazioni
Tel 0423 86338
Email eventi@tipoteca.it

Versi e racconti quasi liquidi di
Bruno Tognolini, Paolo Barbaro e Luciano Menetto

Tre mondi, un solo elemento: l’acqua generatrice di vita e di morte.
Perché il rapporto con l’acqua è il rapporto con l’insondabile, con le origini, con la parte più profonda di noi.

Gli autori sono tre isolani, uno per nascita (Bruno Tognolini, nato in Sardegna), il secondo nato e cresciuto tra i canali di una città, Venezia, che ha le sue fondamenta immerse nel liquido elemento (Luciano Menetto) e il terzo, isolano per adozione (Paolo Barbaro, veneziano da quando, bambino, andò ad abitare in laguna). Tutti hanno conservato nei loro scritti la profonda conoscenza che viene dall’essere legati alle proprie origini.

Le loro storie parlano d’acqua e di ciò che la definisce, la limita, la raccoglie, né è forma e negazione: lavandaie, pesci, barche, bolle, fiumi e sapone cavalcando l’onda delle parole, che sempre parte e ritorna, nuova.

Un incontro per ricordare, per mescolare passato e futuro, dove il fascino delle storie raccontate non ha tempo e la lingua scritta diventata, forse, vera favola.

Margherita Stevanato inizia il suo percorso attoriale alla Scuola del Teatrino della Murata e successivamente lo continua alla Scuola Teatrale del Teatro Verdi di Padova. Seguono anni di approfondimento e di stage.

Oggi alterna l’attività di attrice e regista di spettacoli di cui è anche l’autrice a quella di lettrice che svolge in modo continuativo presso enti pubblici e privati, dall’Ateneo Veneto alle varie biblioteche della regione.
Dal 1997 ha un rapporto con la Biblioteca di Spinea con cui, tra l’altro, ha dato vita a “L’ora del tè”, gruppo di lettura nato nel 2002.

Attratta da esperienze innovative ha dato vita a spettacoli in cui la parola è protagonista come: Senza destino, nato dall’incontro con Fleur Jaeggy o Per Euridice e il recente Il nuvolo innamorato di Nâzin Hikmet. Tiene incontri per bambini e ragazzi e corsi di lettura ad alta voce per adulti ed insegnanti.
Da sempre convinta dell’importanza della divulgazione del “libro” come strumento di crescita, ha creato numerosi laboratori in cui questo rappresenta il fulcro da cui partire per un percorso che tende a suscitare curiosità, interesse, amore.

È tra le persone che animano Leggereperleggere – persone, associazioni e altre realtà di gruppo, che con passione e professionalità promuovono il libro e la lettura.

Dettagli

Data:
Giovedì 23 Settembre
Ora:
20:45 - 22:00
Categoria Evento: