Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Francesco Maino: Ratatuja – parole alla prova

14 Apr 2016 ore 21:00

tipoteca_ratatuja_thumb

Ratatuja: parole alla prova

in un reading contemporaneo

tipoteca_ratatuja

Data
Martedì 14 Aprile 2016
ore 21.00

Luogo
Auditorium

Ingresso
Euro 5,00 fino ad esaurimento posti

Per informazioni
Telefono 042386338
Mail eventi@tipoteca.it

Ratatuja – Parole alla prova è un’opera ibrida. Maino alza il tiro, riprendendo i suoi scritti quotidiani pubblicati nel sito (www.francescomaino.it) e nella seguita pagina facebook, e libera dalla rete pensieri, polemiche e riflessioni. Lo spettacolo è prodotto dalla Ronzani Editore, neonata azienda culturale vicentina, che ha curato anche l’edizione del libro. Ratatuja è un reading di stampo contemporaneo, creato insieme agli Schrödinger’s Cat, trio cinematic/impro/illbient/noise composto da tre giovani musicisti di spicco della scena indie electro italiana: Paolo Brusò alla chitarra, Riccardo Marogna a sax tenore clarinetto basso ed elettronica, Niccolò Romanin alla batteria, in libera improvvisazione, e accompagnato dai video a tutta parete del documentarista Marco Maschietto, realizzati con la tecnica del videomapping.

Ratatuja esprime una nuova poetica dell’anti-abbandono, della passione per la propria terra, che Maino definisce: “Un Veneto spaesato, narrato in una confusione divertente, appunto una ratatuja, parola di derivazione francese che dall’origine culinaria e nobile passa alla nostra connotazione di disordine e caos”. Ratauja, per quanto sia un’opera basata, come spunto, sul Veneto, esprime un sentimento lontano anni luce dal localismo del sospetto, mettendo invece in ridicolo politica e linguaggi beceri e approssimativi, celebrando i grandi del passato e del presente.

Una varietà apparentemente incongrua, ma che proprio per i suoi eccentrici, mirabolanti sviluppi riunisce in un’identità complessiva tutti e quattro gli interventi: Antilingua (in riferimento a un celebre scritto di Calvino del 1965), catalogo di insensatezze verbali nella comunicazione contemporanea, messe in fila come una delirante salmodia, Zaiazione finale e Crostolo, su cronache personaggi e scandali della politica del Veneto (dell’Italia), emblemi grotteschi di una neo-antropologia raccontata con estro rabelaisiano, e infine Res nullius, un commento all’episodio dei profughi di Ventimiglia, dove il gioco retorico dell’ironia e del paradosso fa appena schermo a una commozione scandalizzata e impotente di fronte alla tragedia immensa dei migranti. Dopo il successo di Cartongesso, sia come libro sia sotto forma di reading con i Margareth, messo in scena nei maggiori poli culturali italiani, Ratatuja irrompe nel quotidiano a colpi di attualità.

Francesco Maino
nato a Motta di Livenza (TV), il 17 marzo 1972, è uno scrittore e avvocato italiano. Nel 2013 il suo romanzo d’esordio Cartongesso vince il Premio Italo Calvino (Edizione XXVI) e viene pubblicato da Einaudi (Collana Supercoralli) nel 2014. L’opera è segnalata quale “libro del mese” di Maggio della trasmissione Fahrenheit, ideata e condotta da Marino Sinibaldi. Nel 2015 il racconto Forme della mia rabbia è incluso nell’antologia Il racconto onesto, curata da Goffredo Fofi per l’editore Contrasto di Roma. Il racconto L’uso della vita è apparso nella rivista “Pièra”, a cura dell’Ordine degli Architetti di Treviso, nel settembre 2015.

Ha tenuto varie lectiones di letteratura contemporanea in università italiane (Venezia, Palermo Trento) ed estere (University of Oxford). È stato coautore, con Daniele Marcassa, nel 2011, del progetto “Perdipiave”: una risalita a piedi da Venezia al Cadore. Per Ronzani editore, di cui è tra i fondatori e animatori, dirige la collana dedicata ai narratori veneti.

Dettagli

Data:
14 Apr 2016
Ora:
21:00
Categoria Evento:

Luogo

Tipoteca Museo
via Canapificio 3
Cornuda, Treviso 31041 Italia
+ Google Map:
Telefono:
0423 86338